Montaggio Condizionatori a Roma

Effettuiamo servizio di montaggio condizionatori a Roma in tutto il comune e zone del litorale. Siamo un gruppo di professionisti del settore della climatizzazione in possesso di patentino F-GAS da frigorista. Ricordiamo che l’installazione di climatizzatori deve essere realizzata da parte di un installatore certificato, altrimenti viene invalidata la garanzia del condizionatore.

Quando è terminata l’installazione rilasciamo fattura e certificazione di avvenuto montaggio con il nostro numero di patentino, in caso di guasto del condizionatore , l’assistenza vi chiederà tale documento , ciò certifica che l’installazione è stata fatta da professionisti, in questo modo la garanzia ha validità per 2 anni, altrimenti sarà invalidata.

Fate quindi attenzione a chi scegliete per il montaggio del vostro condizionatore. Di per sè il gas refrigerante che si usa nei condizionatori, R32 oppure R410A, non è pericoloso per la salute come quello delle caldaie per il riscaldamento, è però dannoso per l’ambiente se liberato nell’ aria. Un montaggio però fatto male , con perdita lieve di gas o peggio ancora acqua della condensa che cade dallo split, limita fortemente l’ uso estivo, ma anche invernale, del condizionatore. Un danno evidente che vi obbliga a rifare l’installazione l’anno dopo oppure a ricaricare il gas se ci sono perdite.

montaggio-condizionatore

Prezzo montaggio condizionatore

sebbene non sia sempre facile quantificare il costo di una installazione abbiamo realizzato un prezzario standard:

  • installazione climatizzatore spalla spalla : 200 euro + iva + 30 euro staffe motore se mancanti. Sono compresi i tubi di rame, i fili elettrici, allaccio alla corrente e canaline copri fili e tubi.
  • installazione climatizzatore con predisposizione : 150 euro + iva + 30 euro staffe se mancanti

Per montaggio spalla-spalla o muro-muro intendiamo motore sul lato esterno della parete, all’ aperto, e split interno sulla stessa parete. Lasciamo un margine di 2 metri di distanza se c’è l’esigenza di mettere lo split su una parete adiacente.

Per montaggi più complessi con distanze superiori, tubi di rame che corrono per varie stanze è necessario un sopralluogo per definire in modo esatto il prezzo.

Per predisposizione intendiamo il montaggio di un condizionatore su impianto realizzato dai muratori, normalmente in una ristrutturazione edilizia precedente, che hanno steso fili elettrici, tubi di rame e realizzato lo scarico della condensa.

Installazione condizionatore sotto finestra

non tutti hanno la possibilità di avere un balcone per montare l’unità esterna. In questo caso, se il condominio lo permette, si può montare il motore sulla facciata dell’ edificio, sotto oppure al lato della finestra.

Il prezzo ovviamente cambia per la difficoltà dell’ installazione e per tutti i dispositivi di sicurezza che devono essere implementati per permetterci di lavorare senza pericoli. Siamo dotato di cestello o elevatore se si tratta di un piano terra o primo piano.

Montaggio climatizzatori centro storico

molte abitazioni del centro storico di Roma non hanno la possibilità di fissare il motore esternamente. Ci sono vincoli architettonici e condominiali. In questo caso è possibile sfruttare una chiostrina interna se presente oppure utilizzare un condizionatore senza unità esterna come UNICO di OLIMPIA SPLENDID. Questo modello ha il motore esterno, va montato su una parete che affaccia sull’ esterno, perimetrale, qui si pratica due fori da 150 mm per lo scarico dell’ aria calda.

Quanto dura l’installazione di un condizionatore

Dipende anche in questo caso dalla complessità del montaggio. Se dobbiamo montare un condizionatore spalla spalla in circa 2-3 ore abbiamo finito.

Cosa Facciamo:

  • apertura della scatola del condizionatore
  • pratichiamo i fori per il passaggio di tubi e fili tra motore e split, nella parete esterna
  • fissaggio di staffe esterne e stop interni per lo split
  • allaccio con fili elettrici alla più vicina scatola di derivazione o presa di corrente
  • allaccio tubi di rame tra motore e split e realizzazione di “cartelle” per i tubi
  • tramite pompa del vuoto mettiamo in circolo il gas
  • fissaggio motore
  • controllo funzionamento e tenuta pressione

Quale condizionatore comprare

sul mercato c’è l’imbarazzo della scelta. Si va da marche leader con modelli di punta come DAIKIN e Mitsubishi fino ad una miriade di brand cinesi.

I prezzi di un condizionatore vanno da 300 a 1200 euro. In questo range c’è di tutto. Noi consigliamo di tenere d’occhio la classe energetica del condizionatore, A+++ è la migliore e il l’indice EER o SEER in raffreddamento oppure COP o SCOP in riscadamento. Più sono alti questi valori e maggiore sarà l’efficienza del condizionatore. In parole povere consumerà di meno.

Un condizionatore in classe A+++ con SEER di 9.5 costa il doppio o il triplo di uno con SEER di 6. E’ chiaro il perchè , è più efficiente. Poi ci sono i condizionatori wifi che si controllano da internet, una novità che fa comodo a molti, specialmente a chi ha case vacanze e vuole spegnere il condizionaore a distanza per risparmiare.

Dimensionamento condizionatore

i modelli più venduti sono da 9000 o 12000 BTU. Btu è l’unità di misura della potenza, diciamo che un buon condizionatore 9000 btu va bene per ambienti fino a 25 mq. Dipende poi da quanto è calda la stanza, se ci sono dei punti che emettono calore, quante persone vivono nell’ ambiente. Altrimenti ci si sposta su modelli da 12000 BTU.

Monosplit o multisplit

Il condizionatore monosplit è composto da un motore esterno e 1 split interno, quelli multisplit hanno un solo motore e 2, 3, 4 split interni. In quest’ultimo caso l’utilità è che c’è un solo motore che alimenta più unità interne che servono diverse stanze. Lo svantaggio è che se il motore si rompe tutto l’impianto è inutilizzabile.